Cinema Illustrazione (Mar 1939)

Record Details:

Something wrong or inaccurate about this page? Let us Know!

Thanks for helping us continually improve the quality of the Lantern search engine for all of our users! We have millions of scanned pages, so user reports are incredibly helpful for us to identify places where we can improve and update the metadata.

Please describe the issue below, and click "Submit" to send your comments to our team! If you'd prefer, you can also send us an email to mhdl@commarts.wisc.edu with your comments.




We use Optical Character Recognition (OCR) during our scanning and processing workflow to make the content of each page searchable. You can view the automatically generated text below as well as copy and paste individual pieces of text to quote in your own work.

Text recognition is never 100% accurate. Many parts of the scanned page may not be reflected in the OCR text output, including: images, page layout, certain fonts or handwriting.

Adi suoi ‘occhi sono-stanchi, e la sua Vano dannoso. deforma la figura *. 9 Bppessrilisce Il ar. corpo, ed'è un I Îridice di cai. tà, Hiva salle, LA Y Esso signi. 3 oficn [attesa del fagsto, eliminazione Insufficiem le,.Inerzla dell'Inlestino. Il The Messicano» com balle l'acceisivo.grasso. “Tutta le dohne che sl “piaotcupano della foro salule e della foro giovi mezza, né prende no una tazio allo matllna.e una App “Sg È — PRODOTTO ITALIANO — Angrassare. roppo è dannoso alla: saluto, Pesdatia cselos, meri SE vende im tutie Je larrnacie Vu Pref. Milano N. 36447 + 4006 1935-XIIT da aspetto La < Fresco e giovanile 7 1a di, appérire più della ‘e disinvolta, Un'applicazione basta: «per tutto. dl giorno Senza: doversi ritocò è titolodelv lume chi : romantico del’ noto: Aforeno, | 1209 Figure con:;isplegazione per ognunz and: arare a conoscere tutto A disdino; francohol quale + Astral: per. francobolti, . Vis Ra sLussuosa="riviili LA DONNA menslie "tallone l'ufimode che soslitulsce viltoriosomente lune le: tanto perché pensi a tua figlia. NO, non'c'è più niente da’ fare; da rimediare... E pallidissima, ansante; lu mani madide di sudore. Mario le si avvicina; — Allora, nemmeno se ti prego? Com'è pallida, il suo. volto! Come come trema.. farò: quello che poquattromila.. ti voce, — Non so... trò.... Cinquemila... bastano? Le costa und sforzo grandissimo anche ‘offrire quela cifra: come lacerasse, qualcosa dentro sé. (I! denaro è l'indipendenza, la libertà...). No, non bastano certo. — Allora, non so proprio che cosa dirti... Un lungo silenzio. —. Perché ti importa tanto di quei pochi quattrinî, Laura? Perché, per. tenerteli stretti, hai sciupato un'ora che avrebbe potuto essere così. dolce? > egli mormora, . con tristezza. ©, — Oh, .è: molto facile dir. questo belle parole quando sì viene-a batter cassa... (No, non voleva. dire queste odiose, ‘volgari: parole. perché. le sono venute a galla ‘dal subcosciente?). — .Noi. non: porteremo. il. denato con'noi mella: tomba, Laura, Il denaro ‘è soltanto il mezzo per comperarci un grammo di felicità in’ questa breve vita, ‘mà soprattutto molta pace per. dopo... -— Se. così -poco te nie importa, perché Jo chied allora? |, —. Two sai. ‘1 Come può fare la felicità di tha figlia, può fare anche la: mial * Cercava didare un. valore spiri: tuale «alla. sua. ripulsa, al suo. negare. :Non ‘convinse Mario, non convinse se stessa. Ma lolirritava lo sguardo di pro» forida pietà di quegli occhi stanchi. no, nò.... non te ne to: di rivederti un giornò: qui: no tanto ‘sognato che tu mi. prendessi una volta .ancora’relle tue braccia). Senti, Mario... Egli: si volta, E Laura pensa rapida; ‘« Forse sì illude che io voglia cedere’ ». — Non “lasciamoci ‘così... Diamoci un*bacio;. almeno, dopo’ tanto. tenìpol. mormora con voce tremante. Egli le dà un bacio fugace, leg gerissimo, ‘sulla. guancia, — dice con tono tranquillo, — ho creduto fino ‘a questo momento chè noi fossimo l’uno ‘dell’altra, ‘per. sempre. malgrado tutto. Invece quel: mucchiettò Hi’ quattrini che ti--ho regalato, ci cha. separati;. per .sempre »; Com'è affaticato ‘il 'suò ‘passo, to» m'è curva. da. sua. schiena, e. come il suo volto è invecchiato! O; Ma ‘Mario ‘mio:..; , EMla. lo” guarda’. allontanarsi .gi per.la:‘scala, ritta: sul: pianerottolo, gli occhi: ‘offuscati. di lagrime. Ma non. è capace. di. compiere. il: -gesto né le ‘Sua voce sa da er-procurarsi. quel. .mucchio' di quattrini, che potevano :'tramiitarsi in ‘tepido sole, in liin: balocchi “per la bambina chi ì, egli. tentò. l'imolosa, Conqui. brevet 50 ‘di. co soprattiittà: na. Seri Ni ubbiicazioni straniere del genere, Costa I, 5,160 niente” sedutà sulla poltrona, gli occhi alla lettera posata sulle ginocchia, ma che certo non vedeva più. Ricordavi ciò che scherzosamente un ‘giorno Mario aveva detto. « Gli uomini sembrano più attaccati alla vita. materiale «elle donne: le donne appaiono. più eteree: luna, mandorli in fiore, il grande umore, 1 valzer... Ma quando ‘si tratta . di quattrini stanno sedute sul mucchio, come arpîe, e -mandano a. farsi benedire hina e mandorli in fiore ». —.È ancora una. bella pretesal + fece Giovanni. — Mettersi così nello sbaraglio per appiopparti una simile responsabilità. L'uomo dei bei gesti: hai-ragione... (Oh, Mario mio, che Tddio ti protegga, che non iti accada nulla, per pietà). Soltanto. quando da radio: unuuncia ‘che. il viaggio è incominciato, le balena un'idea improvvisa, lacerante: ‘« Forse, se gli avessi mandato un telegramma, avrebbe rinunciato alla sua idea n. Ma ormai è troppo -tardi:. l'aeroplano è già lanciato nello spago, nel volo ‘senza scalo, Buone notizie; la ‘radio ‘risponde, il tempo: è chiaro. Annuvolamenti: l'apparecchio vola alla, cieca... Lauta sta seduta sullo Sgabello, per lunghe ore, curva. in avanti, il cuore sospeso su 'un mondo di nebbia, su.un precipizio, Ecco, quello che sentiva, che s0spettava, è avvenuto, « Da quattro ore. siamo senza notizie... Nessurio ha veduto l'apparecchio sorvolare la. costa... Una tempesta rende impossibile ud: altri apparecchi levarsi. ‘alla ricerca... Si. crede che l’aeroplano sia atterrato in quafche punto... Le ricerche contiimano.., Nes suna” notizia dell'aeroplano.., Le Speranze: sono A° poco A poco pere dute...‘ Non si. ha alcuna speranza di ritrovare l'apparecchio perduto. tra. il parallelo e... », Amici;. fratelli, parenti, la madre si stupiscono, muti, davanti al folle, all'inéredibile strazio di Laura. Dapprima è ‘stata otto ‘giorni ‘distesa nel letto, senza parlare, gli .0cchi vitrei,. senza voler ‘prender. nul-la, -Ha-pregato soltanto che: le procurassero degli abiti neri, Ma adesso il dolore muto, ghiaeciato: nel'tuore. per tante ore, .crompe.in-grida in singhiozzi, che fanno dubitare della sua. ragione. — La: colpa è inial La colpa è mnial Maledetto denaro... ‘maledetto! Se non glielo. avessi negato, non su: rebbe partitol. Mario, mio Mario! Si butta contro i muri, si picchia, i pugni sul capo. La mamma scaccia' tutti dalla “stanzi: poi cerca “perdona placarla; e Ma: via: non. fare. così. avevi tutte le ragioni; non ‘ pote :— SÌ, mamma, potevo, poteva! Dovevo darglialo] Marlo; Mario -mid, “Tit; si vedut era. stanco, com'eia pallido; ‘sofferente; Perché sono’ sta” ta ‘così: cattiva? Perché. sono stata ; così. crudele? Io “lo “amavo ‘tanto! Età. tutto; per.me.. + Se:ne è anda to credendo: che: "non gli: volessi bene, per quel: maledetto . denaro! Che ‘me nie importa? Che me ne im: porta? Lo .odiol'Li volevo per: po tare sua ‘figlia ‘in: America! Pprtentare.‘di salvarlal Povero: Maso g T rimorsi la ‘satruggono! . ( ordinano viaggi, iniezioni calmani i Nou colà ‘medicina; ni: mondo glie nta, spettinata, lv alto. :.1a iniginocchiafe toda sui ‘cilbcini; siae omento : solo, ‘perché capi A ti le ‘ché. vo: rei rifunciare 0h, mamma, tu” aves: ; È tutto Signore)". fa‘ che" torni Un'ora, — Dici che saprà ‘tutto, Vero, mamma? Dici che..mi vede: come pianyo?. Darò tutto ai ‘poveri: darò tutto a sua figlia... on leggevano più i. giornali, N non ascoltavano più la. ri dia, Così seppero per via «li ‘estranei che l'apparecchio, era, stato ritrovato, caduto in: terra isolata da ogni mondo civile, e che gli aviatori sani e salvi erano già in. treno, per. ritornare. aBerlino; davi” sarchbero giunti nella notte: ‘La notizia la portò Giovanni anelante, febbricitante:. mille sentimenti, esclusa la ‘gioia nel suo cuore. Laura; esausta dalla debolezza, ‘dalle. emozioni, cadde; in svenimento‘ e fimase senza conoscenza per più di due ore. Quando riaprì gli occhi, disse con ùn filo di voce: — Telegrafategli che l'aspetto su bito. Ditegli tutto: ditegli. che ho ‘creduto morire... to. Fra. "poco, Mario sarà qui. «To bacerò i suoi. occhi, le sue per T telegramma di risposta è giun labbra; vive £ ‘mio, ‘mio sempre ». Laura mette ancora un po di rossetto sulle guance, um po' di ‘ne ro agli occhi, «Oggi non c'è più dubbio; mi prenderà fra le braccia; sarò sua, e sarà come fosse Ja, prima. volta... ». Il ‘suo tocco. di campanello: sno passo, il suo sorriso. — Mario, Mario... — Laural n Tunghi baci: quelli di Mario seno calmi, un po’ tristi, quelli di Laura’ appassionati, . disperati, rabbiosi: una vittoria sulla morte, una vittoria sulla vita, Ora si rannicchia ai suvi piedi, in ginocchio, e, Mario seduto sulla: poltrona le carezza i-capelli, indulgente. = Mario... per quella cosn.., ani... che. mi chiedesti,,. — 0h, .non parliamo di' questo, Laura, Non pelupiamno niente. — Vorrei dirti,, ‘— Non occorre!” 3 Alza: gli occhi, «curiosa : — La. società' Petrolifera ‘ti pagato ugnalmente? — Non tutta la cifra! buona parte, sì. — Ahl Un gran respiro «di sollievo; "+ Sai, quello ‘che mi è riniasto non ‘è molto: porò, se tu wolessi,,. non discuteremo più, insomma; Vedremo di metterci d'accord: vero? Potremmo dividere. È — Sì 8, Laura... lascia andare. — Hai,.sempre in mente Ù vibge gio.in America? =. .it = Per. ora: non' ho deciso: niente; IE Vna pazzia, sai? Non lo di ha ma una “Teo-per il: denaro ma ‘eredi; -an'iliueglio; Anvece.,. sione inutile:. Molto = Sì, Laura; sì... Ha. visto. in'faccia lamorté, que» sto.gran-nulla. pieno di:pace: È ‘pie no di indulgenza, verso tutti. (Ora ‘bisogna che Hi lasci per. qual. che ora, Ho” mille ‘cose da sbrigare «perla. partenza di: Luciana, “torno per pranzo. “in: ospiti in casa tua; per molte: sert Sì; Mario: domani andremo a rovare insieme:‘la )rajnbina, .. Vuoi? + Grazie. — La bacia in fronte. Quando se ne è andato, Laurd. si sciuga gli occhi. “In fondo, che brava .gente quelli ‘delli società Pe“trolifera! Così, è inutile chè... 3 entra: in que: inomento, Allora; Laura, ‘è tutto:a po che. tinquantamie lite sono depoitate-a: mio. nòme, nella mia banca. is lascia andare;: Siovarie Sale lentamente la ‘scola: che, porta ‘alla camera: ‘alla caméra che: da 'auiesta notte ridiventa riuziale” ti. Tingrazio DA o Poi si curva sulla rampa (è. do manda è Giovanni clie sta toglien ppprabito: hi, hai etto gin Manta santa mila tire Z as Luciana Peverelli non. è ; Poi.. anche, pet questa sera... : ANNA: ALTI È in vendita a una lira in'ogni edicola d'Italia UTTO . grande settimanale illustrato di ATTUALITÀ E LETTERATURA Stampato oo’ processi teonioi più moderni e alimentato dalla più vasta e varia collaborazione, ogni numero è di 24-32 PAGINE riccamente ‘illustrate. e contiene nu-. meroni articoli di Attualità Politica Documenti Carteggi Diari e Memorie Vite di personaggi illustri e dî nomini meschini Saggi oritici e letterari. Romanzi, Racconti e Avventure Segreti ‘della Politica e della Storia Note Religiose, Economiche, Fi-. nanziarie Cro. nache del Tea-. tro, del Cinema, dello Sport, eco; Abbonaminto speciale da oggi © al 31 dicombre p. v, lire 30. ZI operi rei RIZZOLI & ©, EDITORI PIAZZA.CARIO ERBA; 6 MILANO